Voltadol cerotto termico riscaldante: recensione e opinioni dei clienti

Voltadol è un cerotto riscaldante senza alcun medicinale al suo interno. E’ la soluzione adatta per combattere dolori alla schiena, dolori muscolari, torcicollo, dolore alla cervicale. Sfruttando il calore riesce a raggiungere una temperatura pari a 40°C nell’arco di 20 minuti.

I cerotti riscaldanti sono dispositivi medici che permettono di eliminare l’uso di medicinali chimici quando si verificano situazioni di dolori articolari, ossei o muscolari.

Si tratta di una vera novità sul mercato che sta spopolando nell’ultimo periodo trovando il consenso del consumatore per l’aspetto pratico che li contraddistingue e per l’assenza di medicinali al loro interno. Basta infatti applicare il cerotto sulla parte dolente ed attendere che l’azione si attivi grazie alla presenza di particolari sostanze naturali che, a contatto con l’aria, generano calore.

Voltadol, come tutti i cerotti riscaldanti, può essere applicato all’occorrenza in presenza di:

  • dolori muscolari
  • dolori alla schiena
  • dolori alla cervicale
  • dolori articolari
  • dolori mestruali

Si tratta di condizioni con cui, almeno una volta, tutti abbiamo avuto a che fare e nella maggior parte dei casi, con alcuni di essi, siamo abituati a convivere. Grazie a Voltadol oggi è possibile lenire fino a far scomparire questi fastidi che limitano i nostri movimenti e il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Voltadol Cerotto Termico: cos’è?

voltadol cerotto termico riscaldanteVoltadol Termico è un cerotto auto riscaldante che permette di alleviare il dolore alla schiena fino a farlo sparire completamente. La forma anatomica permette l’applicazione sulla zona dolente in maniera precisa, così che il cerotto aderisca perfettamente.

Voltadol è venduto all’interno di una confezione contenente due cerotti sigillati singolarmente, così da preservare i principi attivi.

Come abbiamo detto, all’interno di ogni cerotto termoriscaldante ci sono particolari sostanze naturali che, a contatto con l’aria, generano calore. Dentro Voltadol sono contenute:

  • ferro
  • carbone attivo
  • acqua.

L’uso del calore nelle terapie antidolorifiche naturali, come avviene con Voltadol, è funzionale poiché permette di aumentare il flusso sanguigno grazie alla vasodilatazione. In questo modo si avrà un maggior apporto di ossigeno ai tessuti in maniera tale da accelerare il processo di guarigioni di eventuali lesioni, come strappi muscolari.

Il calore, inoltre, va a ridurre la rigidità articolare permettendo una migliore mobilità e generando una piacevole sensazione di sollievo.

La terapia del calore (termoterapia) è molto utilizzata per questo tipo di malessere poiché, senza dover ricorrere a medicinali, è possibile alleviare il dolore e l’infiammazione.

Come funzionano e quando sono utili di cerotti riscaldanti?

I cerotti riscaldanti, come abbiamo detto, sono dispositivi medici utilizzati nella termoterapia, ovvero la terapia antidolorifica che sfrutta il calore. Solitamente i cerotti riscaldanti non presentano al loro interno medicinali e funzionano appunto sfruttando il calore. Si tratta di particolari cerotti formulati con sostanze naturali che, a contatto con l’aria, innescano una reazione che produce calore.

Gli ingredienti più indicati per questo tipo di reazione sono ferro e carbone che con il contatto con l’aria riescono a produrre, e mantenere per diverse ore, calore fino a 40°C.

Il calore generato promuove il rilassamento dei muscoli con conseguente sollievo di contratture. Aumentando la vasodilatazione, inoltre, vi sarà un maggior apporto di sangue e ossigeno ai tessuti infiammati, promuovendo il processo di guarigione.

I cerotti riscaldanti sono indicati in caso di strappi, contratture, crampi, tensioni articolari e muscolari: possono perciò risultare utili nei casi di mal di schiena, lombalgie, dolori alla cervicale,  torcicollo e articolazioni in genere, sono indicati anche per alleviare i dolori mestruali.

Modalità d’uso du Voltadol Cerotto Termico:

Usare Voltadol Cerotto Termico è molto semplice, si tratta sostanzialmente di applicare il cerotto sulla zona dolorante alla stessa maniera di un normale cerotto per le piccole ferite.

E’ bene però seguire alcuni accorgimenti che ci permetteranno di usufruire al meglio del cerotto auto riscaldante, vediamo quindi come procedere:

  • Aprire la bustina sigillata solo nel momento in cui avverrà l’utilizzo il cerotto.
  • Rimuovere la pellicola protettiva che troverete sulla parte adesiva del cerotto.
  • Applicare il cerotto, senza agitarlo, sulla zona interessata dal dolore (collo, schiena, spalle) in maniera tale che il lato adesivo sia a contatto con la pelle. Attenzione: la pelle deve essere perfettamente detersa e asciutta.
  • Entro 20 minuti il cerotto si riscalderà progressivamente fino a raggiungere la temperatura di 40° C.

L’effetto riscaldante durerà per 8 ore, trascorse le quali il cerotto dovrà essere rimosso dalla pelle in maniera delicata iniziando a staccare partendo da un angolo.

Nell’arco delle 24 ore successive è bene non utilizzare nessun altro cerotto sulla stessa zona cutanea, così che la parte interessata abbia il tempo di riposare.

Voltadol è un cerotto monouso, ciò vuol dire che dopo l’utilizzo deve essere gettato e non può essere utilizzato nuovamente. E’ bene inoltre, attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulla confezione e non applicare il cerotto insieme ad altri medicinali o altre fonti di calore. Inoltre è bene prestare attenzione affinché il cerotto, prima dell’applicazione sia integro, non provare a forare o tagliare il cerotto prima di applicarlo ed assicurarsi che non si bagni inavvertitamente.

Un altro accorgimento da seguire è quello di non usare il cerotto termico quando si dorme, sdraiandosi sopra, poiché il calore potrebbe aumentare troppo e provocare arrossamenti della pelle. E’ opportuno, infine, non applicare sopra al cerotto forti pressioni  come ad esempio applicandolo sotto una cintura o bendaggi.

Effetti collaterali e controindicazioni

Voltadol Cerotto Termico, poiché privo di medicinali, non presenta effetti collaterali o controindicazioni. 

Naturalmente, come per tutte le cose, occorre prestare attenzione in particolari situazioni come potrebbe essere una pelle molto sensibile, pensiamo ad esempio alla pelle delle persone anziane, che potrebbe rimanere leggermente scottata dal calore sprigionato dal cerotto. Anche la presenza sulla pelle di eczemi o psoriasi potrebbe sconsigliare l’uso del cerotto, così come nel periodo della gravidanza.

E’ bene poi non usare Voltadol su individui al di sotto dei 12 anni di età.

Opinioni dei clienti

Sono ormai tante le persone che ricorrono all’uso di Voltadol Cerotto Termico per alleviare i propri dolori ed alcuni di loro hanno voluto condividere la loro esperienza.

Matteo, 38 anni: “Sono uno sportivo e mi capita di avere dolori muscolari dopo l’allenamento, soprattutto quando è molto intenso. Quando il dolore non mi dà tregua uso Voltadol Cerotto Termico e nel giro di poche ore il dolore scompare”.

Francesca, 45 anni: “Per lavoro devo trascorrere molte ore al pc e la posizione mi causa spesso rigidità del collo e dolori cervicali. Da quando ho scoperto Voltadol riesco finalmente a tenere a bada questi fastidi. Quando il dolore si ripresenta metto un cerotto e lo tengo per tutta la giornata lavorativa, torno a casa, lo tolgo ed il dolore non c’è più!”.